INFORMATION OVERLOADING

L’information overloading addiction si caratterizza per il comportamento disfunzionale di chi passa sempre più tempo in rete, navigando da un sito all’altro alla ricerca di informazioni più complete e aggiornate senza riuscire ad interrompersi o a ridurre il tempo di connessione.

Inizialmente il soggetto prova un senso di piacere e di eccitazione una volta trovata l’informazione che ricerca, ma presto questo sentimento si trasforma in un circolo vizioso in cui alla persona non bastano più le informazioni iniziali, sperimenta dubbi e incertezze che la portano a dover cercare altro, aspetto percepito come un obbligo ed un dovere verso il quale si è sempre incapaci e in difetto.

I segni clinici che identificano un utilizzo patologico della ricerca di informazioni in rete riguardano: la necessità di trascorre online molto tempo per reperire notizie ed aggiornamenti; i tentativi di interrompere, ridurre ed in definitiva controllare l’attività sono senza successo; il proseguire nella condotta nonostante i problemi sociali, familiari ed economici che questa provoca o accentua.