Ecstasy

SOSTANZA

• Caratteristiche fisico-chimiche: sostanza bianca, inodore, cristalliniforme.

• La formula chimica è 3-4 metildiossi-N-metilanfetamina (MDMA). La sua struttura chimica deriva dal “safrolo” presente in natura, come nella “noce moscata” e nel “sasso frasso”. Entrambe queste piante avevano un ruolo importante nelle cerimonie religiose e nei medicamenti.

• Il contenuto medio di una pasticca varia fra 75-150 mg.

EFFETTI PSICOATTIVI

Gli effetti iniziano 30 min. dopo l’assunzione e durano 5-6 h e dipendono da tre fattori decisivi: quantità assunta (dosaggio), aspettative personali (set), circostanze esterne (setting).

1) Dosaggio normale 100-120 mg (principio attivo).

2) Set o disposizione interiore, l’ecstasy funziona da “catalizzatore” per gli stati d’animo del soggetto.

3) Setting : se si prende da soli o in compagnia, l’ecstasy ha proprietà introspettive che per essere utilizzate deve essere assunta in un luogo tranquillo e silenzioso.

Nei techno-party queste proprietà più raffinate e introspettive passano in secondo piano a vantaggio di un effetto più euforizzante proiettato all’esterno.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI.

Abbiamo dei corsi sempre in partenze. Iscriviti ai nostri corsi con insegnati certificati.