Fobia Sociale

E’ caratterizzata dal terrore di “fare brutta figura”, dalla paura incontrollata delle situazioni sociali, come una festa, una riunione o una conferenza, che vengono viste come occasioni potenzialmente imbarazzanti o umilianti.
Può anche manifestarsi con un semplice timore come quello di mangiare in presenza di altre persone o di apporre la propria firma mentre qualcuno sta guardando.
Si finisce così per evitare quasi del tutto queste situazioni e si perdono facilmente amici e occasioni di contatto.

Quando ci si trova in una di queste situazioni sociali, può insorgere l’ansia in maniera acuta, con aumento delle pulsazioni del cuore, tremore, sudorazione e fiato corto. Si può arrossire, o almeno avere la sensazione: ecco che allora subentra il timore che gli altri possano accorgersi di quanto ci sta accadendo.
Questo disturbo colpisce più o meno alla stessa maniera uomini e donne e chi ne soffre tende sempre a preoccuparsi eccessivamente del fatto che gli altri possano accorgersi della sua ansia, e nello stesso tempo ci si giudica troppo severamente, pensando di non essere capace di stare con gli altri.

Sintomi:

  • Paura delle situazioni in cui si è esposti al giudizio degli altri;
  • Comparsa di ansia con palpitazioni, tremori, sudorazione, ecc. pur riconoscendo che in realtà non ci sarebbe motivo per dover temere così tanto il giudizio altrui.