GIORNALI ON-LINE

Perché va detto basta alle chat dei genitori

Scuola, perché va detto basta alle chat dei genitori

Sono spesso al centro di discussioni e litigi. Il parere dell’esperto: “La comunicazione mediata non è mai la soluzione più

Fonte: www.repubblica.it

Ripartono le chat dei genitori

Nuovo anno scolastico, ripartono le chat dei genitori: alcuni consigli utili

Un nuovo anno scolastico è appena cominciato e, come è solito fare, insieme a esso iniziano anche le raccomandazioni dei genitori verso i propri figli.

Fonte: www.orizzontescuola.it

Basta con le chat fra genitori

Le chat di WhatsApp fra genitori degli alunni? Per gli psicologi sono inutili

Basta con le chat fra genitori, basta con l’assillo dei gruppi social legati all’attività della scuola. Compiti, libri, gite, avvisi e malattie. Tutto quello che accade ai bambini a…

Fonte: www.ilmessaggero.it

Figli su Instagram, l’abc per i genitori

Figli su Instagram, l’abc per i genitori: “Non controllateli troppo, partecipate”

Il presidente dell’Associazione nazionale dipendenze tecnologiche, Giuseppe Lavenia, commenta la guida per genitori pubblicata dal social.

Fonte: www.repubblica.it/salute

Più chat meno dialogo, studenti impoveriscono lingua. Un suggerimento

“Internet ci rende stupidi?”, Nicholas Carr, scrittore e studioso americano, qualche anno fa lo chiese sulle pagine della stampa.

Fonte: www.orizzontescuola.it

Matrimonio all’italiana

Matrimonio all’italiana: ci sposiamo, ci molliamo. E ci riproviamo!

Ci scambiamo le fedi sempre più tardi, con una convivenza e spesso una famiglia già formata. Andiamo in luna di miele a New York e non smettiamo mai di credere nell’amore

Fonte: www.marieclaire.com

E se anziché compiti per le vacanze suggerissimo un allenamento alla comprensione dei valori della scuola?

E se anziché compiti per le vacanze suggerissimo un allenamento alla comprensione dei valori della scuola? – Orizzonte Scuola

Ormai ci siamo: mancano pochi giorni a che gli studenti lascino i banchi di scuola per dedicarsi a un periodo di riposo. Mancano, dunque, anche pochi giorni allo scattare dell’ora dell’annuale dibattito sull’utilità o meno dei compiti per le vacanze.

Fonte: www.orizzontescuola.it/

<

Il nuovo libro del Prof. Lavenia anche su irmaloredanagalgano.it

Irma Loredana Galgano

L’immensa diffusione di internet può considerarsi a tutti gli effetti un fenomeno di massa che si estende a tutti i Paesi e «diviene realmente globale, coinvolgendo la popolazione mondiale al di là delle differenze di genere, razza, etnia, ceto, religione».

Fonte: irmaloredanagalgano.it/

“Le dipendenze tecnologiche” Il nuovo libro del Prof. Lavenia

“Le dipendenze tecnologiche. Valutazione, diagnosi e cura” di Giuseppe Lavenia (Giunti, 2018) – Articolo21

Quasi metà della popolazione mondiale utilizza internet. In Italia le connessioni da dispositivi mobili sono 80 milioni, pari al 134% della popolazione (stimata in quasi 60 milioni di persone), nella misura in cui in tanti dispongono di più dispositivi legati al medesimo account.

Fonte: www.articolo21.org

E se insegnassimo anche la netiquette?

E se insegnassimo anche la netiquette? Cioè le buone maniere online? – Orizzonte Scuola

La scuola non sta vivendo un clima sereno: gli insegnanti sempre più spesso dicono di essere in allerta e di svolgere la maggior parte del loro preziosissimo lavoro educativo e formativo in tensione.

Fonte: www.orizzontescuola.it

Violenza contro docenti, base genitoriale carente. Cosa può fare la scuola?

Violenza contro docenti, base genitoriale carente. Cosa può fare la scuola? – Orizzonte Scuola

Abbiamo appreso dalle cronache di più casi di violenza agiti dai ragazzi contro i docenti, documentati con video e postati sui social. Senza dubbio, l’abuso delle tecnologie è concausa dell’urgenza che sta alla base dello spettacolarizzare anche episodi come quelli che ci hanno riportato i media ma non possiamo limitarci a vedere questo fenomeno come il principale imputato di questi atti.

Fonte: www.orizzontescuola.it

Studenti legano la prof: presidi e psicologi contro i genitori perdonisti, sono il male dei figli

Studenti legano la prof: presidi e psicologi contro i genitori perdonisti, sono il male dei figli – Tecnica della Scuola

Fa discutere la vicenda della prof di Alessandria derisa e legata alla sedia dai suoi alunni, con tanto di registrazione video e rilancio social. Soprattutto dopo che i genitori hanno tentato di difenderli e minimizzare. Presidi e psicologi si dicono contro i genitori perdonisti: sono il male dei figli.

Fonte: www.tecnicadellascuola.it

Rivoluzione social, togliere il cellulare ai ragazzi è come prendere la loro identità

Rivoluzione social, togliere il cellulare ai ragazzi è come prendere la loro identità

Che cosa sta succedendo ai nostri ragazzi? Se lo stanno chiedendo in tanti, anche a seguito dei recenti, tristi, fatti di cronaca. Non è lontano, infatti, il racconto di un’insegnante arrivatoci da

Fonte: www.sanita24.ilsole24ore.com

Il suicidio, nella vita reale, non ha mai un senso

“Il suicidio, nella vita reale, non ha mai un senso”

Perché Hannah Baker, brillante studentessa, si è tolta la vita? A questo inquietante interrogativo cerca di rispondere Tredici  – 13 Reasons Why, la serie tv che sta letteralmente spaccando l’opinione pubblica. La storia di Hannah, presa, amata, abbandonata, spiata, bullizzata, è dura. Cruda. Un pug

Fonte: www.temponews.it

La preoccupazione dei genitori in vista del ritorno a scuola? Il bullismo

La preoccupazione dei genitori in vista del ritorno a scuola? Il bullismo

I primi a tornare a scuola saranno gli studenti di Bolzano: convocati tra i banchi di scuola per il 5 settembre. Gli ultimi i coetanei che risiedono in Emilia Romagna, in Toscana, nelle Marche e in Pu

Fonte: www.lastampa.it

Blue Whale: non chiamiamolo gioco!

Blue Whale: non chiamiamolo gioco!

Dura 50 giorni e ha regole ben precise. Una macabra escalation di cinquanta passi che va dall’incidersi una mano a lanciarsi nel vuoto dall’edificio più alto della propria città. E’ il Blue Whale, il cosiddetto “gioco” della Balena Blu. Un crescendo di pro

Fonte: http://temponews.it/

Dal Vamping al FOMO e il Blue Whalefino all’autolesionismo: che succede?

Dal Vamping al FOMO e il Blue Whalefino all’autolesionismo: che succede?

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, 6 adolescenti e 4 preadolescenti su 10 passano la maggior parte delle loro notti svegli fino all’alba a chattare su uno str

Fonte: www.liberoquotidiano.it

Facebook, prenditi una pausa e ti sentirai meglio. Soprattutto a Natale

Facebook, prenditi una pausa e ti sentirai meglio. Soprattutto a Natale

Se frequentare i social network può avere effetti negativi sull’umore, una settimana di sospensione può bastare per sentirsi meglio. Ma

Fonte: www.repubblica.it

Il gergo della Rete contagia il linguaggio dei giovani

Il gergo della Rete contagia il linguaggio dei giovani

Una ricerca mette in luce quanto i termini telematici invadano la vita reale

Fonte: www.lastampa.it

“Non è una patologia, è un sintomo La difficoltà è nel mondo reale”

“Non è una patologia, è un sintomo La difficoltà è nel mondo reale”

Parla Giuseppe Lavenia, docente di Psicologia dinamica all’Università di Urbino e psicoterapeuta del centro di studi e ricerca Nostos: “La rete svolge la funzione di fuga dalla realtà. Un posto dove costruire una quotidianità alternativa a quella esistente, vissuta come ostile”

Fonte: http://inchieste.repubblica.it

Selfie erotici: il corteggiamento virtuale e il «bisogno» di apparire | Ok Salute e Benessere

Selfie erotici: il corteggiamento virtuale e il «bisogno» di apparire | Ok Salute e Benessere

Selfie erotici: oggi c’è chi vive più di «like» che di confronti faccia a faccia. E la selfie mania mette a dura prova gli individui più vulnerabili

Fonte: www.ok-salute.it