Siamo anche su

La nostra mission

Il benessere delle persone è la prima missione di cui ci facciamo carico. Animati da questo intento, noi dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, GAP e Cyberbullismo, avvalendoci di psicoterapeuti attenti e competenti, che hanno maturato in molti anni e direttamente sul campo l’expertise nel trattamento delle patologie internet correlate, affrontiamo il disagio psicologico e sociale a cui queste conducono sempre più di frequente. Il nostro obiettivo, quindi, non è demonizzare gli strumenti tecnologi, o internet, tutt’altro. Siamo ben consapevoli che la tecnologia, i social network, gli smartphone, i tablet e la rete hanno un ruolo di primo piano nella quotidianità di tanti, a qualsiasi età. Ma siamo altrettanto consapevoli dell’importanza dell’intervento terapeutico quando l’uso eccessivo o inappropriato di questi mezzi diventa un limite per l’individuo e per le sue relazioni famigliari, sentimentali, lavorative o scolastiche. Crediamo, inoltre, che le attività di formazione e la divulgazione dei pericoli e delle trappole in cui la rete può far cadere già a partire dall’età scolare sia uno strumento importante da dare alle nuove generazioni nonché un supporto ai genitori. Per aiutarli a conoscere, arginare, e difendersi dal fenomeno con più cognizione di causa.

Studenti, Natale sui libri? No, grazie. Lo dicono gli esperti

Il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha proposto di “alleggerire” i compiti degil studenti durante le vacanze di Natale per dare alle famiglie la possibilità di trascorrere del tempo insieme. Ma [...]

Detox dallo smartphone durante le Feste: riprendiamoci il Natale

Regaliamoci un Detox Tecnologico. Il Natale è sempre di più social. Non rischiamo di passare le feste attaccati ai telefonini.  Il pensiero del nostro Presidente, Giuseppe Lavenia, su HuffingtonPost Per [...]

Natale e il cellulare per regalo: come comportarsi

Mancano pochi giorni al Natale e la maggior parte dei bambini avrà già presentato la lista dei doni che vorrebbe ricevere. Ma come dovrebbe comportarsi un genitore se tra le [...]

Netflix: pericolo bingwatching. Giuseppe Lavenia su Lettera 43

Netflix: pericolo bingwatching. Ore e ore trascorse davanti a un monitor, sacrificando nottate di sonno per sapere come andrà a finire la serie preferita. Questa dipendenza ha un nome: bingewatching. [...]

La società in cui viviamo oggi è “iperconnessa”

Giuseppe Lavenia: «Abbiamo grandi difficoltà a gestire le nostre emozioni e i nostri spazi di vita, sia lavorativi che familiari. È necessario un Detox Tecnologico» Senigallia (An), 23 febbraio 2018 – [...]

Giuseppe Lavenia: «L’utilizzo abnorme della tecnologia sta alienando le nostre emozioni”

I principali fatti di cronaca continuano a raccontarci episodi di violenze da parte dei ragazzi ai docenti e agli istituti scolastici. Risale a ieri l’ultimo fatto, in provincia di Piacenza, [...]

Per un genitore è essenziale capire le dinamiche dei new media

Venerdì 26 gennaio 2018, il Presidente della Cassazione, Giovanni Mammone, nella relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario nell’Aula Magna della Cassazione, ha mostrato la sua preoccupazione per i recenti fatti di [...]