DISCONNECT DAY 2021

(DIS)CONNECT CHALLENGE

Negli ultimi mesi sempre più ragazzi si sono cimentati nelle sfide social, molte delle quali hanno prodotto effetti devastanti. E’ interessante, in occasione della Giornata della Disconnessione, proporre una sfida al positivo questa volta utilizzando la rete come supporto alla riflessione interiore dei più giovani. A sfidarsi saranno le loro emozioni attraverso 5 passi e le loro considerazioni finali faranno da cornice ad una sfida meno social e più intima.

L’intera iniziativa si suddivide in due fasi:
La prima fase avrà inizio con la consegna della “Dis-connected Challenge”, rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. A partire da lunedì 10 maggio fino a venerdì 14 maggio, gli studenti potranno sperimentarsi in momenti di disconnessione seguendo gli stimoli proposti e ideati da un gruppo di esperti della nostra Associazione. A conclusione dell’esperienza, ogni studente verrà invitato a compilare un form online, attraverso il quale verrà chiesto di rispondere alle domande inerenti l’esperienza della Dis-connected Challenge. La compilazione sarà necessaria per elaborare i dati emersi dall’esperienza e presentarli durante la giornata conclusiva del 22 maggio. Per questa ragione il termine ultimo per la compilazione del form online sarà il 16 maggio.

La seconda fase coincide con l’incontro conclusivo dell’evento che sarà svolto in modalità streaming, nella giornata di sabato 22 maggio e suddiviso nei seguenti momenti:
• ore 9:30- 11:00 verrà predisposto un collegamento in streaming con gli esperti dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, Gap e Cyberbullismo. Gli interventi saranno rivolti agli studenti, genitori e insegnanti e tratteranno i temi legati al fenomeno delle challenge pericolose e dell’esibizionismo online, evidenziando gli aspetti giuridici e psicologici. È previsto un momento di restituzione e riflessione riguardo la Dis-connected Challenge svolta nella prima fase. Grazie al prezioso contributo dei nostri volontari e dei nostri esperti, verrà presentata una rielaborazione dei principali temi emersi dagli studenti, con il fine di dare voce alle loro emozioni e raccontare la loro esperienza.
• ore 11:00 – 11:30 il Presidente dell’Associazione Dite Giuseppe Lavenia farà un intervento rivolto alle famiglie e agli insegnanti, in cui saranno fornite indicazioni agli adulti su come riconoscere e trattare il fenomeno delle challenge, come parlare ai ragazzi partendo dall’assunto che solo conoscendo la comunicazione digitale il genitore possa fornire al ragazzo gli strumenti critici per tutelarsi dai rischi della rete. Infatti, la maggioranza dei ragazzi utilizza questi dispositivi con competenza tecnica, ma senza un’indispensabile capacità critica, ed ecco che vantaggi e pericoli sono due facce della stessa medaglia.
La (Dis)connected Challenge che proponiamo vuole rappresentare un’opportunità per riflettere sull’uso dello strumento tecnologico e l’impatto che può avere sulle nostre relazioni. Si rivolge prevalentemente agli adolescenti ai quali si chiede di mettersi in gioco consapevolmente. Questo evento coinvolge anche gli adulti di riferimento in quanto rappresenta lo stimolo attraverso il quale confrontarsi e creare momenti di condivisione offline.
L’evento gratuito e conclusivo del 22 maggio rappresenta l’occasione per approfondire i temi sopra citati, ma anche per rendere protagonisti gli studenti che hanno aderito alla (Dis)connected Challenge attraverso la creazione degli spazi di disconnessione precedenti all’evento stesso.
Non vi resta che accettare la sfida alla disconnessione…

ISCRIZIONE





    Dichiaro di prestare il consenso al trattamento dati personali

    Voglio rimanere informato sulle news e sui prossimi eventi della Di.Te







      Dichiaro di prestare il consenso al trattamento dati personali

      Voglio rimanere informato sulle news e sui prossimi eventi della Di.Te