LA NOSTRA MISSIONE

Il benessere delle persone è la prima missione di cui ci facciamo carico. Animati da questo intento, noi dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, GAP e Cyberbullismo, avvalendoci di psicoterapeuti attenti e competenti, che hanno maturato in molti anni e direttamente sul campo l’expertise nel trattamento delle patologie internet correlate, affrontiamo il disagio psicologico e sociale a cui queste conducono sempre più di frequente. Il nostro obiettivo, quindi, non è demonizzare gli strumenti tecnologi, o internet, tutt’altro. Siamo ben consapevoli che la tecnologia, i social network, gli smartphone, i tablet e la rete hanno un ruolo di primo piano nella quotidianità di tanti, a qualsiasi età. Ma siamo altrettanto consapevoli dell’importanza dell’intervento terapeutico quando l’uso eccessivo o inappropriato di questi mezzi diventa un limite per l’individuo e per le sue relazioni famigliari, sentimentali, lavorative o scolastiche. Crediamo, inoltre, che le attività di formazione e la divulgazione dei pericoli e delle trappole in cui la rete può far cadere già a partire dall’età scolare sia uno strumento importante da dare alle nuove generazioni nonché un supporto ai genitori. Per aiutarli a conoscere, arginare, e difendersi dal fenomeno con più cognizione di causa.

In Dad il bullismo è cyber

Challenge pericolose, foto e video condivisi sui #social: sono le richieste di aiuto che prevengono all’Associazione DiTe. I numeri parlano chiaro, dall’inizio della pandemia i casi sono addirittura raddoppiati. Perché [...]

Il malessere sociale diffuso chiede di essere curato

L’isolamento prolungato, non solo nei più giovani, sta dando segni sempre più evidenti di un malessere sociale diffuso. Erano già tante le mancanze di certezze, in diversi ambiti, e con [...]

“Un bambino su quattro ha inviato foto intime”

Il 37% dei bambini tra gli 11 e i 13 anni ha partecipato ad almeno una challenge pericolosa. I dati che emergono da una recente ricerca dell’Associazione Dipendenze Tecnologiche ci [...]

I ‘No’ che aiutano a crescere

📵Con l’arrivo del #Covid, però, la faccenda si è amplificata. Tant’è che si va in rete sempre prima: già a 7 o 8 anni hanno il #cellulare in mano e [...]

Selfie estremi: non sono un gioco, i morti sono 170 all’anno

È successo di nuovo, questa volta a Milano, parliamo di selfie estremi. È sabato sera di metà settembre, quando un gruppo di adolescenti sale sulla cima del centro commerciale Sarca [...]

Intervista a Giovanni Siena sul Cyberbullismo

Giovanni Siena, consigliere dell'Associazione Nazionale Di.Te., all’interno della Vivere Verde Onlus di Senigallia si occupa essenzialmente di minori e da oltre dieci anni è a contatto con migliaia di adolescenti. [...]

Come capire se vostro figlio è vittima di bullismo

Come capire se vostro figlio è vittima di bullismo I recenti fatti di cronaca continuano a raccontarci episodi di violenza e bullismo che vedono come protagonisti adolescenti sempre [...]

Giuseppe Lavenia: «L’aggressività può essere canalizzata in maniera positiva».

Giuseppe Lavenia: «L’aggressività può essere canalizzata in maniera positiva». Sono in continuo aumento i casi di cronaca che vedono come protagonisti adolescenti sempre più violenti ed inconsapevoli delle [...]